Interviste

Perché adoriamo gli automobilia

Scritto da Tom | 4 giugno 2020


Per alcuni, le motociclette e auto d’epoca hanno a lungo rappresentato l’oggetto da collezione definitivo. Ma il mondo cambia e così cambia anche il mondo dell’automobilismo, che ha esteso il suo fascino da appassionati automobilisti e amanti delle belle auto a collezionisti che sono felici anche lontani dalla strada. Benvenuto nel fantastico mondo degli automobilia – che comprende qualunque prodotto legato alle automobili, come caschi e opere d’arte – un settore sempre più interessante per i collezionisti. Per aiutarci a scoprire cosa motiva i collezionisti e capire cosa siano realmente gli automobilia, abbiamo chiesto all’esperto Jan-Bart Broetjes di unirsi a noi.


Per tutti coloro che non lo sanno, cosa viene considerato “automobilia”?


Parlando di automobilia ci si riferisce ad una categoria molto ampia. In sostanza, può essere qualsiasi oggetto da collezione che abbia a che fare con le automobili, tranne il veicolo stesso.


E “motobilia” invece?


Beh, è facile: nella categoria di motobilia rientra qualsiasi oggetto da collezione che abbia a che fare con veicoli motorizzati a due ruote, quindi ciclomotori e motociclette. Ancora una volta, escluse le moto vere e proprie. Se l’oggetto riguarda un veicolo con quattro o più ruote è considerato un automobilia. Nella maggior parte dei casi, anche gli oggetti riguardanti i tre ruote sono considerati automobilia, anche se si tratta di una rarità in effetti.


Buono a sapersi! Quindi chi sono i collezionisti?


Di solito sono persone il cui interesse per le automobili è iniziato in tenera età, con giocattoli come modellini di auto, garage, piste elettriche, ecc. I modellini di auto sono oggetti da collezione da molti anni – hanno persino una loro asta dedicata su Catawiki, effettivamente separati dagli automobilia. 



Questa stampa artistica si intitola “Bugatti Racing Green” del primo Grand Prix di Monaco


Il passo successivo nella carriera da collezionista di un giovane appassionato di motori consiste di solito nelle brochure dei veicoli, ritirate presso i concessionari o i saloni dell’auto. Poi ci sono poster, riviste, libri, ecc. Da lì in poi, puoi andare in diverse direzioni: mascotte, stemmi, materiale pubblicitario (come insegne smaltate e cartelli illuminati), omaggi promozionali, pompe di benzina, taniche d’olio, strumentazione per auto, cassette degli attrezzi, pezzi di ricambio, adesivi, abbigliamento o accessori di moda con marche automobilistiche, opere d’arte raffiguranti vetture, cimeli di sport motoristici. Praticamente, qualunque cosa.  


Quali sentimenti motivano i collezionisti?


La nostalgia è fondamentale. Per molti collezionisti, l’auto dei sogni è un’auto della loro gioventù. Può essere un’auto sportiva come una Ferrari o una Porsche, ma anche l’auto che aveva tuo padre o tuo zio, come un Maggiolino VW, una Peugeot 404 o una Ford Escort. Si tratta di far rivivere e custodire i ricordi.



Anche i poster sono tra i preferiti dei collezionisti – questo è della Coppa Franco Mazotti a Brescia


Quali sono gli automobilia più popolari?

Gli impianti audio sono molto popolari perché in tanti sono alla ricerca di una radio adatta per la loro auto d’epoca. Altri oggetti popolari sono le mascotte e accessori d’anteguerra dove puoi trovare delle vere reliquie. Marchi come Porsche e Ferrari sono sempre ricercati, tanto che adesso su Catawiki abbiamo due aste dedicate agli automobilia Porsche ogni settimana. 

Tratta bene l’Omino Michelin – è un oggetto da collezione popolare


Ma non sono solo le marche automobilistiche ad essere collezionabili. Per esempio, gli oggetti a marchio Michelin sono molto popolari e lo stesso vale per tanti nomi nel settore olio e benzina, come Castrol e Esso.


Il settore degli automobilia è in forte crescita tra i collezionisti. Perché pensi stia accadendo?


In passato, il mondo dell’automobilismo riguardava solo il possesso di vecchie auto. Questi invece sono i duri a morire, quelli che restaurano le auto sporcandosi le mani e non vedono l’ora di guidarle. Collezionano pezzi di ricambio, manuali, attrezzi e il libretto del loro amato veicolo. 



Il fascino degli automobilia è legato soprattutto al saper catturare l’atmosfera degli anni ‘50 e ‘60

Ma negli ultimi 10 anni le auto d’epoca sono diventate molto più che semplici oggetti alla moda. Per molte persone, il piacere non si esaurisce lavorando sulla propria auto e forse neanche guidandola (anche se probabilmente adorano lucidarla). Si tratta di esprimere la propria individualità, di catturare quella sensazione di libertà che è legata alle vecchie auto e all’atmosfera dello stile americano degli anni ‘50 o magari quello italiano degli anni ‘60. Questi pezzi sono perfettamente in sintonia con qualunque amante dello stile retrò: pensa a un mobile bar, un jukebox o un flipper.


E infine, cosa ti piace del collezionismo di questi oggetti?


La mia passione sono i libri che parlano di auto d’epoca, preferibilmente vecchi libri che raccontano di vecchie auto. Sono un patito delle corse automobilistiche da quando avevo circa 10 anni e mi piace scovare tutto ciò che riguarda questo contesto, più è indecifrabile e meglio è!    


____________________

Mantieni vivo il ricordo con le nostre aste di automobilia e motobilia oppure registrati come venditore su Catawiki.


Scopri altri automobilia e motobilia | auto d’epoca


Potrebbero interessarti anche:

Le Mini Cooper personalizzabili che tutti volevano

La storia di Pininfarina in tre auto

Perché il design dei caschi di Formula 1 è così importante per i piloti

Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 50.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati adesso!