Guide e suggerimenti

Come individuare una borsa Chanel falsa

Scritto da Rahel | 9 gennaio 2020


Tutti sappiamo che acquistare una borsa Chanel nuova è costoso, ma fortunatamente ci sono modi più convenienti per seguire le orme di Carrie Bradshaw, senza risparmiare sullo stile. Ormai si vedono ovunque negozi che vendono borse di design di seconda mano, specialmente online. Ma come puoi sapere con certezza che la tua borsa è autentica quando non la compri nel negozio ufficiale? Per affrontare l’annosa questione dell’autenticità, abbiamo chiesto consiglio alla nostra esperta di moda, Stefani Markovic, che ci ha spiegato a cosa prestare attenzione quando acquistiamo una borsa Chanel di seconda mano e come riconoscere un falso. 


Ci sono molte borse Chanel false in giro?



Stefani: Chanel è uno dei marchi più noti nel settore del lusso, il che lo rende un bersaglio inevitabile per i falsari. Secondo Entrupy — un servizio di autenticazione online per beni di lusso — Chanel è, in termini di volume, il terzo marchio più contraffatto. 

Un aspetto riscontrato negli ultimi anni dagli addetti ai lavori è stato l’esplosione di quelli che abbiamo definito “super falsi”, ovvero falsi di qualità superiore. Questi “super falsi” possono essere molto costosi da produrre e quindi difficili da individuare. Possono consistere in un assemblaggio di parti autentiche e contraffatte, tuttavia, anche se alcune parti sembrano perfette, risulteranno evidenti ad una più approfondita ispezione professionale.


Quali sono le caratteristiche principali che cerchi quando selezioni una borsa Chanel per l’asta?


Stefani: L’autenticità dei designer è un argomento davvero interessante, perché ogni marchio ha le sue specifiche. Tutte le borse sono sottoposte a un rigoroso processo di autenticazione in sette o dieci punti. Nel verificare l’idoneità di una borsa Chanel per l’asta, prestiamo molta attenzione ai criteri che valutano le cuciture, il materiale e il logo. 

Innanzitutto, le cuciture devono essere precise e uniformi. Chanel utilizza un numero molto elevato di punti per cm, al fine di mantenere la forma della borsa e garantirne la durata. Ad esempio, una borsa trapuntata Chanel Timeless autentica ha 11 punti per lato di un motivo a rombi. Un altro consiglio utile è di controllare sempre se l’impuntitura si allinea sulla tasca posteriore. L’impuntitura deve anche mantenere un motivo a rombi coerente quando il lembo anteriore è chiuso. 

Anche il filo utilizzato è un buon indicatore per capire se si tratti di un falso, poiché molte repliche sono realizzate con un filo lucido e di bassa qualità, e le cuciture sembrano perforare il materiale. Controlliamo anche la posizione della fodera all'interno della borsa. Dovrebbe essere ben stretta intorno ai bordi con una finitura liscia. Una borsa foderata in modo incorretto è di solito grumosa. Per quanto riguarda il materiale, Chanel usa pelle di altissima qualità – come ad esempio pelle di agnello, pelle di vitello, pelle di capra e pelli esotiche.  



Una borsa deve essere liscia e ben cucita – ogni rombo deve avere 11 punti per lato


E che dire dell’importanza del logo nell’individuare un falso – hai qualche suggerimento al riguardo?

 

Stefani: Guardiamo il logo CC molto da vicino. La C sulla destra dovrebbe sovrapporsi in alto e la C sulla sinistra dovrebbe sovrapporsi in basso. Le lettere in rilievo devono essere perfettamente stampigliate, spaziate e centrate sulla linguetta in pelle. Molte repliche hanno un carattere più sottile o più grande e il marchio magari risulta quasi appoggiato sulla pelle, piuttosto che essere in rilievo. 

Una cosa utile da ricordare è che la stampigliatura “CHANEL” all’interno della borsa deve sempre corrispondere al colore dei dettagli in metallo. Il retro delle CC intrecciate in metallo deve avere due viti che tengono ferma una placca metallica. La placca deve avere la scritta “CHANEL” in rilievo a sinistra e “PARIS2 in rilievo a destra. E non dimenticate di contare il numero di punti della vite: Chanel utilizza solo viti con un motivo a stella a 6 punti.


Prima hai parlato di un processo di autenticazione in sette o dieci punti. Quali sono gli altri dettagli che controlli quando selezioni una borsa Chanel?


Stefani: Anche le cerniere sono una caratteristica importante da considerare. Esaminiamo il nome dei produttori — nomi come Lampo, Riri, Opti e Ipi — e verifichiamo che la cerniera sia coerente con l’anno di creazione della borsa. 

Per quanto riguarda la tracolla a catena, controlliamo il colore e la finitura della catena, nonché la qualità dell’intreccio in pelle lungo la catena. Le borse Chanel false si distinguono spesso per la presenza di linee sulla superficie della catena. Le borse Chanel sono dotate di una scheda di autenticità, che è spessa come una carta di credito e presenta un testo perfettamente allineato e bordi dorati. Le schede di autenticità nelle borse dal 2005 in poi presentano un simbolo circolare grigio nell’angolo in alto a destra. Le schede di autenticità false sono caratterizzate da una tonalità arcobaleno.

E infine, ma non per questo meno importante, i numeri di serie giocano un ruolo fondamentale quando si controlla una borsa Chanel. Tuttavia, questi elementi variano a seconda dell’anno di fabbricazione.


La catena e anche l’intreccio della pelle sono fattori importanti per l’autenticazione della borsa


A questo proposito, puoi dirci qualcosa in più sui numeri di serie Chanel?


Stefani: Chanel ha iniziato a utilizzare i numeri di serie a metà degli anni ‘80 e corrispondono ai periodi di tempo durante i quali le borse sono state prodotte. I numeri di serie appaiono in un adesivo che si trova all’interno della fodera interna della borsa. Dovrebbe corrispondere al numero di serie sulla scheda di autenticità. Esaminiamo anche il tipo di numeri e il formato dell’ologramma.

L’osservazione dei numeri di serie è fondamentale nel processo di autenticazione, poiché è un indicatore dell’anno in cui è stata realizzata la borsa e permette di determinare la coerenza nello stile. Gli adesivi con il codice della data, lo stile dei numeri, il formato degli ologrammi e le schede di autenticità sono tutti elementi che nel corso degli anni hanno subito variazioni. Inoltre, gli adesivi con il numero di serie possono staccarsi dopo un certo periodo di tempo e di utilizzo, il che rende le cose più complicate. Anche le schede di autenticazione possono smarrirsi. Quindi, anche se una borsa Chanel manca di questi elementi, può comunque essere autentica.

 

Infine, per gli acquirenti che non hanno la possibilità di vedere la borsa di persona: a cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista una borsa Chanel online?


Stefani: Cerca la qualità e la precisione in ogni dettaglio. Immagini di buona qualità della borsa sono ovviamente essenziali e l’acquirente deve contare proprio sulle foto. Bisogna osservare la forma della borsa (che dovrebbe essere lineare e chiaramente strutturata), controllare i materiali elencati — accertandosi che siano di alta qualità, come specificato in precedenza — e vedere, quando possibile, se la borsa è coerente con i criteri di autenticazione. Se noti discrepanze con questi criteri, la borsa è sicuramente una replica.  

____________________

Dai un’occhiata alla nostra più recente asta di borse oppure registrati come venditore su Catawiki.


Scopri altra moda | borse 


Potrebbero interessarti anche:

La crescente richiesta di moda vintage e la rinascita dell’abbigliamento da uomo

L’insolito interesse dell’alta moda per gli oggetti quotidiani

Tutto ciò che devi sapere sull’acquisto di occhiali da sole vintage

Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 65.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati subito