Interviste

Storie appassionanti: l’infinita passione di Kim Meyer per le radio

Scritto da Tom | 20 dicembre 2019


Nella prima edizione della nostra serie dedicata ai venditori, in cui tracciamo il profilo di alcuni dei nostri venditori più interessanti, abbiamo fatto quattro chiacchiere con Kim Meyer — del negozio di radio d’epoca Meyer Vintage — per scoprire in che modo Catawiki ha contribuito a far fiorire la sua passione per le radio fino a diventare un negozio vero e proprio.


«Non ero la tipica ragazzina» ridacchia Kim mentre si versa un tazza di caffè. «Tornavo a casa dai miei genitori con delle tegole per costruire cose» e ha fatto le cose in grande. Kim è la proprietaria di Meyer Vintage, uno dei principali negozi nei Paesi Bassi specializzati in radio a valvole, oltre ad una vasta gamma di oggetti Hi-Fi come ad esempio giradischi e fotocamere analogiche. Guardandosi intorno nel suo negozio di Arnhem, con memorabilia di Harley Davidson alle pareti e gli scaffali pieni di ogni tipo immaginabile di radio, è chiaro che Kim si è costruita una vita unica e poco ordinaria, proprio come lei. 



La passione principale di Kim sono le radio, ma nel suo negozio vende anche una vasta gamma di antichi giradischi e rari vinili


Nata appena fuori Rotterdam, ma cresciuta ad Amsterdam e nella zona orientale dei Paesi Bassi, Kim è cresciuto spostandosi spesso da un luogo all’altro. Ma l’amore per le radio non è mai cambiato. «Mi sono sempre interessate le cose vecchie, la roba antica – la storia. Questa sono io, in poche parole. Il mio interesse per le radio è iniziato quando avevo tre o quattro anni. Le adoravo» dice, con gli che le brillano. «A quei tempi, gli altri si tenevano occupati con la TV e le trasmissioni. Ma non io. Io mi sono persino costruita una radio trasmittente demolendo una vecchia radio, anche se non era proprio del tutto legale», dice con un sorriso. «Sono state le vecchie tecniche e la storia che mi hanno davvero conquistato. Le radio hanno rappresentato l’inizio della vecchia era elettronica. Adesso abbiamo i computer e i telefonini, ma tutto è iniziato quando qualcuno ha costruito una radio».



Questa vecchia radio può alternare una vasta gamma di sonorità: da un suono più forte e potente a uno più morbido e crepitante in base agli interruttori che si attivano


Sono stati questi primi anni che hanno contribuito a consolidare il suo amore e la sua conoscenza delle radio. «Volevo sapere tutto», dice con orgoglio, «e il modo migliore per imparare, all’epoca, era attraverso altre persone. Se qualcuno aggiustava una vecchia radio, io ero lì a fare domande, ad osservare, a chiedere a cosa servisse e come funzionasse ogni singola cosa. In quel modo potevo imparare». Gli anni passati a seguire altri appassionati di radio erano solo l’inizio. Finita la scuola, andò a lavorare in una vecchia stazione radio. «Adoravo stare lì. Non importava a cosa stessi lavorando, dagli aspetti tecnici ai ricevitori e trasmettitori, dalle interviste alla musica: ero sempre felice. Era – ed è ancora – la mia passione». 


Segnali di successo


Come si passa da appassionati a proprietari di un’attività di successo? Per Kim non si trattava di fare profitti o chiudere affari. «Ho iniziato a collezionare radio all’età di 18 anni. Avevo circa 250 radio. Forse si potrebbe dire che erano un po’ troppe, quindi abbiamo iniziato a venderne alcune, con l’aiuto del mio partner. Da allora abbiamo continuato ad acquistare e vendere radio». 


Tuttavia, alla domanda su come l’attività sia cresciuta fino al punto in cui è oggi – un’attività online che spedisce centinaia di oggetti in paesi come Austria oppure Hong Kong – Kim attribuisce il merito a Catawiki. «Tutto è iniziato con una manciata di vecchie chitarre che avevo bisogno di vendere. Quindi mi sono registrata su Catawiki, che avevo saputo essere un buon posto per queste cose. Ho pensato che avrei potuto venderne qualcuna». Dopo aver venduto alcune delle chitarre, Kim ha pensato di vendere all’asta anche alcune radio. «La casa era piena di radio. Era davvero piena fino al soffitto!» ride. «Quindi ho pensato che beh, avrei potuto vendere anche qualche radio. E così l’abbiamo fatto. Ne abbiamo venduta un’altra, poi un’altra e un’altra ancora. Sono diventate circa 15-20 al mese e adesso ne vendiamo circa 30-35».




Questo successo online, inoltre, ha dato loro i guadagni necessari per pensare al futuro in modo pratico. Aprire un negozio non era mai stato nei piani, dice Kim, ma avere Catawiki come canale di reddito principale li ha fatti un po’ sognare. «Vendiamo meglio e in più breve tempo su Catawiki, quindi è ancora il mercato principale per noi. È la nostra base. Ma l’apertura del negozio ci ha dato lo spazio di cui avevamo bisogno. La cosa bella, poi, è che ha anche una stanza in cui riparare radio e conservare tutti i miei pezzi di ricambio. Abbiamo davvero tanti pezzi di radio» Kim ride, facendo cenno al suo laboratorio sul retro, colmo fino all’orlo di ogni tipo di dispositivo e attrezzo. Visitando il retro, Kim ci spiega i vari pezzi: uno riguarda una specie di macchina da scrivere-piallatrice utilizzata per determinare le condizioni delle valvole nelle radio. È un lavoro duro e completo, ci dice, ma c’è del metodo dietro e dà molta soddisfazione. 



Usando una chiave di codice, Kim controlla le condizioni delle valvole per le radio


La collaborazione con Catawiki l’ha inoltre aiutata ad affermarsi nella comunità degli appassionati di radio, sviluppando anche alcune amicizie. «Abbiamo molto in comune con gli esperti di Catawiki e abbiamo molti contatti», dice entusiasta Kim. «A volte ci chiamano oppure li chiamiamo noi. Discutiamo di ogni genere di cose relative al mondo dell’Hi-Fi e sono tutte persone adorabili con cui lavorare. Direi che alla fine siamo diventati amici». 


Nostalgia di tendenza


Che tu sia appassionato di radio o no, il negozio di Kim ha davvero qualcosa di speciale: uno spazio poco illuminato completo di pavimenti in legno chiaro e delicati tocchi eclettici (come ad esempio una serie di bombette, simbolo perfetto dell’insolita energia del negozio). Il dolce suono della radio e il riverbero caldo e crepitante sono accoglienti quanto Kim e il suo partner. «Vogliamo che la gente si senta a casa quando viene qui. Le persone pensano che sia un luogo accogliente e a volte i clienti portano qualche oggetto che hanno ritrovato in soffitta semplicemente per farlo sistemare. La cosa più importante che voglio dare ai clienti è un oggetto che duri per anni». Per caso, mentre parliamo, alcuni passanti si riuniscono fuori dalla vetrina, sbirciando attraverso le finestre mentre Kim chiacchiera animatamente: un’istantanea del carisma di Kim e del fascino del suo negozio, che sanno ravvivare la curiosità di ogni appassionato – anche la nostra.


  

Meyer Vintage si trova nella città olandese di Arnhem ed è un rifugio accogliente in qualunque momento dell’anno


Alla domanda sul tipo di radio vendute in negozio, Kim spiega che c’è davvero un suono e uno stile per tutti i gusti. Facendoci un giro per il negozio, ci indica una radio Phillips verde menta e una radio Art Déco color granata, entrambe molto popolari per il loro particolare aspetto. «Ma il suono non é poi così spettacolare», ride. Per gli audiofili, ci sono le Phillips più grandi o le radio a valvole Saba. «Queste radio a valvole hanno un suono precisamente distinguibile, penso che alla gente piacciano proprio perché riportano alla mente ricordi passati. Il suono è caldo e vintage. Si tratta di un dettaglio tecnico: l’amplificatore di una radio a valvole è più ampio rispetto a quello delle radio successive», spiega Kim. «Amo le radio a valvole per questo motivo, perché il suono è decisamente migliore, più versatile. Inoltre, se perfettamente restaurata, una radio così suona per anni. Quando le persone vengono a trovarmi e sentono la mia musica, la adorano perché riescono a sentire tutto. Con gli amplificatori moderni parte della musica si perde».



Alcune radio affascinano più i guru del design che gli audiofili, come ad esempio la radio Philipps verde menta in foto


Le radio assistono ad una rinascita grazie ai moderni clienti in cerca di nostalgia. Come spiega Kim, c’è qualcosa di intramontabile nel modo in cui il suono della radio è familiare e confortante, ma al tempo stesso del tutto unico nel suo genere. È questo il suono che Kim ama e su cui basa il suo lavoro. «Quando qualcuno acquista una radio da me, condividiamo sempre quella passione e quell’amore per le radio. E questo è ciò che voglio trasmettere ai più giovani – anche quando ascoltano le canzoni in streaming su Spotify!», ride. 



Le radio sono l’attrazione principale e le protagoniste del negozio – e spesso puoi trovarle anche in funzione


Kim ha avuto successo nel vendere radio su Catawiki perché ha trovato il pubblico adatto, ma è la sua passione che alimenta questa tendenza. Girovagando per il suo negozio, si nota un senso persistente di storia, dei bei tempi andati e un tocco di irriverenza. Kim ci chiede di andare ad ascoltare una delle radio che ha appena venduto e una scintilla di pura beatitudine si posa su di lei. «Il momento in cui la radio si accende... quello è un momento di puro spettacolo. È il momento più soddisfacente», ci dice. «Passo il mio tempo ad aggiustare le radio perché non sono macchinari ormai morti, sono vive. Sono vita.»

____________________

Unisciti alla nostra rete di creativi e collezionisti, diventa un venditore su Catawiki.


Scopri altri Hi-Fi e radio | dischi / vinili


Potrebbero interessarti anche:



Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 65.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati subito