Fotografia

Una guida per principianti per fotografare la tua collezione

Scritto da Tom | 27 novembre 2019


Scattare foto eccellenti è cruciale per ottenere ottimi risultati dai tuoi lotti su Catawiki. Le foto sono una sorta di guida per un potenziale affinché sappia esattamente cosa aspettarsi quando l’oggetto che ha vinto finalmente arriva. Inoltre, non c’è bisogno di essere un professionista per scattare buone foto. Gli oggetti da collezione sono alcuni dei lotti più popolari e in vista su Catawiki, così abbiamo chiesto all’esperto di giocattoli, Marijn Zeevalk, e all’esperto di fotocamere, Edwin Molenaar, di descriverci in qualche semplice passaggio come fotografare i tuoi oggetti nella loro luce migliore.


Per la maggior parte dei venditori scattare (buone) foto sembra intuitivo, ma in pratica è un po’ più complicato. «Fotografare un oggetto sembra facile, ma molte persone spesso sottovalutano ciò che comporta in realtà», dice Marijn. «Per lo più non è difficile, ma può volerci un po’ di tempo per ottenere un risultato ottimale».


Crea uno sfondo neutro

 


Le condizioni cambiano a seconda dello scopo dell’immagine. Per vendere i tuoi oggetti da collezione, c’è sempre la tentazione di dare all’oggetto uno sfondo, ma è meglio che le immagini vengano scattate in un ambiente neutro, spiega Marijn. «Le giuste condizioni sono essenziali per ottenere una buona inquadratura, quindi uno sfondo bianco e uno spazio neutro sono l’ideale. A volte le persone scattano le foto in uno spazio affollato di cose, ma l’importante è solo l’oggetto. Non c’è bisogno di complicazioni».


Perché neutro? C’è un buon motivo. «Uno sfondo neutro attira l’attenzione sull’oggetto. Utilizza come superficie un'asse o una parete bianca e un tavolo bianco», spiega Marijn. «Puoi anche acquistare un piccolo set da studio fotografico, soprattutto se prevedi di vendere molti oggetti. Non sono costosi e forniscono un buono sfondo. Vedrai poi che lo sfondo bianco riflette bene la luce e sarà quindi più facile illuminare l’oggetto evitando ombre forti».


I requisiti dello sfondo cambiano, tuttavia, se vuoi utilizzare queste foto su altri canali. Ad esempio sui social media, dove alle persone piace vedere l’oggetto in azione e nel suo contesto. In questo modo gli oggetti acquisiscono un aspetto più umano e le immagini sono visivamente accattivanti anche per persone che altrimenti non sarebbero interessate al tuo oggetto – che sia un modellino di treno o una carta collezionabile. 


Scegli uno sfondo bianco e pulito che dà un aspetto ordinato.


Trova la luce giusta


«L’illuminazione è un aspetto fondamentale nel momento in cui ti prepari a scattare una buona foto» spiega Marijn. «Senza una buona illuminazione, avrai parti scure sfocate e i dettagli non saranno visibili. Inoltre, il colore dell’oggetto potrebbe cambiare a seconda della luce. La luce naturale del giorno è la migliore in campo fotografico. Tuttavia, tieni sempre in considerazione anche il periodo dell’anno in cui scatti le tue foto: d’inverno le giornate sono più corte e più scure, quindi fotografare al meglio il tuo oggetto potrebbe essere una vera sfida».  


Usare una qualunque luce sostitutiva, poi, non è così semplice e scontato. «Non utilizzare le normali lampade, poiché contengono luce gialla che causerebbe un bagliore giallognolo sulle tue immagini e renderebbe difficile distinguere il colore reale dell’oggetto», dice Marijn. Se invece hai investito in un piccolo set da studio fotografico, questi vengono spesso forniti con lampade adatte che illumineranno il tuo oggetto nel modo giusto. 


Sopra: Illuminazione bassa e scadente. Sotto: Illuminazione vivace e chiara. 


Cattura ogni angolo


Nel caso delle collezioni, gli acquirenti vogliono sapere esattamente cosa ricevono. «Quando carichi le tue immagini online, inizia con una foto panoramica di tutto ciò che offri, poiché questa è la prima immagine che vedranno gli utenti» spiega Marijn. «Il pezzo più grande della tua collezione deve essere anche il più visibile. Mostra ogni lato dell’oggetto, anche se non pensi possa essere importante. Nel caso dei modellini e degli oggetti da collezione, scatta anche una foto della scatola». Come sottolinea giustamente Marijn, gli acquirenti sono spesso anche appassionati collezionisti ed esperti nel loro settore, quindi avranno occhio per i dettagli e cercheranno nelle foto caratteristiche specifiche. 


Questo aspetto è particolarmente importante quando uno dei tuoi oggetti può avere segni o danni, dal momento che le buone immagini sono una sorta di rete di sicurezza al momento della vendita. «Foto oneste e di qualità ti fanno risparmiare moltissimo tempo dopo la transazione. Quando l’oggetto non è ben fotografato, le persone ti ricontattano» spiega Marijn. «Un danno può essere soggettivo, ma le fotografie sono un buon supporto. A volte i venditori pensano che potrebbero ottenere 20/30 euro in meno mostrando il danno, ma non pensano che potrebbero finire a spendere di più al momento di dover rimborsare il venditore, considerando commissioni e spese di spedizione». 



Sopra: Bassa risoluzione, visione incompleta del prodotto. Sotto: Alta risoluzione, confezione inclusa e buona visione d’insieme. 


Investi in una buona fotocamera


Non devi essere un fotografo professionista per fotografare la tua collezione, ma avere gli strumenti giusti è il primo passo per scattare buone foto. E questo significa avere una fotocamera che ti permetta un’ampia varietà di scatti. «Potresti pensare di dover investire in una fotocamera molto costosa, ma in realtà non è affatto necessario», spiega Marijn. «Ci sono tantissime buone fotocamere intorno ai 100 euro che serviranno perfettamente allo scopo. Inoltre, puoi scattare le foto anche dal tuo telefono, se hai uno degli ultimi modelli di smartphone». 


Se non sei sicuro del tipo di fotocamera che stai cercando, rivolgiti ad un negozio specializzato in macchine fotografiche e parla con le persone che possono guidarti in base alle tue esigenze. Secondo il nostro esperto di fotocamere, Edwin Molenaar, un buon modello con cui iniziare è una reflex digitale come la Canon 350 o 450d. «Queste fotocamere hanno un obiettivo semplice e a volte sono dotate di un filtro che aiuta a scattare ottimi primi piani» dice Edwin. «Se preferisci avere una fotocamera meno ingombrante, puoi anche scegliere un modello più piccolo, come la Panasonic Lumix. Sono fotocamere compatte, alcune dotate persino di obiettivi Leica, considerati tra i migliori in circolazione».


Marijn sottolinea anche che queste fotocamere hanno alcune caratteristiche che rendono comunque più facile fotografare gli oggetti. «Cerca una fotocamera che abbia l’impostazione macro, spesso indicata da una piccola icona a forma di tulipano sul quadrante», dice Marijn. «Questa impostazione aiuta a migliorare i primi piani e le foto dei prodotti più piccoli. Ne avrai bisogno quando dovrai fotografare una collezione».


Rispecchia il tuo marchio


Le immagini sono cruciali al momento di avviare e far crescere un’attività di successo su Catawiki. Come dice giustamente Marijn, le tue foto sono il riflesso della tua passione. «Ricorda, hai acquistato i tuoi oggetti con attenzione e cura – quindi è giusto venderli con lo stesso livello di dedizione. Dopotutto, buone immagini richiamano l’attenzione di buoni offerenti». 

____________________

Registrati come venditore su Catawiki.

Scopri altre fotocamere e apparecchiature ottiche | giocattoli e modellini


Potrebbero interessarti anche:




Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 50.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati subito