Storia

Poster dal mondo perduto dei grandi transatlantici

Aggiornato da Laura | 16 luglio 2020

I giganteschi transatlantici che avevano circumnavigato il globo dal 1890 fino agli anni ‘60 erano un tempo conosciuti come i Titani del Mare, acclamati come esperienza di lusso per eccellenza nel settore. L’arrivo dei viaggi aerei aveva segnato la fine dei transatlantici, ma questi giganti hanno lasciato in eredità una storia visiva impressionante. Venivano reclutati alcuni dei più grandi talenti pubblicitari dell’inizio del XX secolo per pubblicizzare i transatlantici e, 70 anni dopo, le loro opere sono ancora sorprendenti come allora.

Holland America Line di Wim ten Broek, 1936


Probabilmente il poster Art Deco olandese più famoso, questo iconico design promuoveva la rinomata Holland America Line che collegava Rotterdam e New York. Un design intramontabile di Wim ten Broek (1905-1993), chiaramente ispirato ai poster di Cassandre, con linee diagonali e prospettive basse. Un particolare interessante è la silhouette bianca di una piccola barca a vela di fronte al gigantesco transatlantico.


Holland America Line, SS Nieuw Amsterdam di Reyn Dirksen, 1953

Un altro manifesto che promuove la Holland America Line è questo poster di Reyn Dirksen (1924-1999) dalla metà del secolo. L’opera mostra la SS Nieuw Amsterdam, da molti considerata la nave più raffinata di Holland America. Numerosi artisti e designer olandesi avevano infatti contribuito agli interni della nave. Il testo del poster dice tutto: “It’s Good to be on a Well-run Ship” (“È bello essere a bordo di una nave ben gestita”). Con i suoi colori vivaci, Dirksen ha creato una vista diagonale dall’alto della vita alla moda sul ponte.

Norddeutscher Lloyd Bremen di Anonimo, 1930

Si tratta di un poster Art Déco in stile giapponese datato circa 1930. Questa opera anonima promuoveva la Norddeutscher Lloyd, in partenza da Bremen alla volta di India, Cina e Giappone. Il poster è particolarmente impressionante per via dei sofisticati processi di stampa e i bellissimi colori che ne risultano. Le lettere, la nave e i fiori di ciliegio sono stati stampati con inchiostro d’oro metallico, che ben si combina con la luna arancione e gli sfondi nero e blu.

Cie Transatlantique, Paquebot ville de Tunis di A. Brenet, circa 1960

La Compagnie Générale Transatlantique era conosciuta oltremare come la French Line. Aveva molti Paquebot: navi merci e postali che includevano anche l’alloggio per passeggeri. Le destinazioni – tra cui le Antille francesi e il Venezuela, così come Tunisi, Tunisia – erano pubblicizzate con donne locali davanti alle navi in arrivo. Il pittore francese Albert Brenet (1903-2005) lavorava spesso per le ferrovie e le compagnie aeree francesi, ma era soprattutto un pittore marittimo. Tipica del suo stile è l’alternanza di uno stile vicino al fotorealismo con pennellate abbozzate.

Marseille, Porte de l’Afrique du Nord (1929) di Roger Broders, 1929


Questo poster di Marsiglia del 1929 pubblicato dalla compagnia ferroviaria francese Paris-Lyon-Mediteranée (PLM) rappresenta le numerose navi a vapore nel porto mediterraneo in partenza per il Nord Africa. Il suo autore, Roger Broders (1883-1953), era noto soprattutto per le sue scene Art Déco delle spiagge della Costa Azzurra e dei resort di sci alpino.
 

Scopri altre navi | poster manufatti marittimi


Potresti trovare interessanti anche questi articoli:
Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 50.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati adesso!