Guide e suggerimenti

Le posizioni di Buddha: Il significato delle mani nelle statue di Buddha

Scritto da Laura | 6 febbraio 2020


Il buddhismo ha una gamma di differenti culture e tradizioni locali e nazionali. Tuttavia, benché lo stile delle statue di Buddha possa variare a livello regionale, si possono riconoscere le varie posizioni delle mani, o mudra, ciascuna delle quali veicola un significato spirituale. Si conoscono oltre 100 mudra differenti, ma cosa significano di preciso? Eric Piffret, il nostro esperto di buddhismo, ci spiega le più comuni statue di Buddha per decifrare il significato delle mani di ogni statua.


Mudra Bhumisparsha 

Il Buddha bhumisparsha è sempre raffigurato seduto, con la mano destra appoggiata sul ginocchio e le dita rivolte verso la terra. La mano sinistra poggia sul grembo con il palmo rivolto verso l’alto. “Bhumisparsha” significa “che tocca la terra” o “chiamare la terra a testimone”. Questo mudra rappresenta il momento in cui il Buddha ha raggiunto l’illuminazione ai piedi dell’albero della Bodhi.

Bhumisparsha è un simbolo dell’illuminazione


Mudra Dhyana

La statua del Buddha dhyana è rappresentata con entrambe le mani poggiate sul grembo. Il dorso della mano destra poggia sul palmo della mano sinistra. Spesso i pollici si toccano, formando il triangolo mistico. Questo è il mudra della meditazione, che simboleggia la saggezza. Il Buddha utilizzò questa posizione durante la sua meditazione finale sotto l’albero della Bodhi, quando raggiunse l’illuminazione.


Questo mudra simboleggia saggezza

Mudra Abhaya

Il gesto dell’abhaya raffigura Buddha con la mano destra alzata, il palmo rivolto verso l’esterno e le dita verso l’alto, mentre il braccio sinistro aderisce al corpo. Il Buddha in questo caso può essere raffigurato sia in piedi che seduto. Questo mudra è il gesto del coraggio. Rappresenta la fase della vita di Buddha immediatamente successiva all’illuminazione.


Il mudra abhaya simboleggia il coraggio


Mudra Varada

Il braccio destro della statua varada scende verso il basso, con il palmo rivolto verso lo spettatore. Le cinque dita distese rappresentano le cinque perfezioni: generosità, moralità, pazienza, impegno e concentrazione. Il mudra varada è sinonimo di compassione e carità ed è spesso in combinazione con altri mudra.


Il mudra varada rappresenta la compassione e la carità


Karana Mudra

La posizione del karana ha l’indice e il mignolo che puntano dritti verso l’alto, mentre le altre dita sono ripiegate verso il palmo. Il Buddha karana può essere raffigurato sia in piedi che seduto. Lo scopo di questo gesto è di allontanare il male e liberarsi di demoni ed energia negativa.

In caso di presenza di demoni, si ritiene che il mudra karana possa aiutare


Mudra Dharmachakra

In questo mudra la punta del dito medio di una mano tocca la punta di pollice e indice dell’altra mano, formando il cerchio mistico vicino al cuore. Il gesto rappresenta la messa in movimento della Ruota del Dharma. Dopo aver raggiunto l’illuminazione, il Buddha diede il suo primo insegnamento ad un compagno nel Parco delle Gazzelle di Sarnath. Questo gesto richiama quindi il momento dell’insegnamento.

Questo mudra rappresenta la messa in movimento della Ruota del Dharma


Mudra Vitarka

Nel mudra Vitarka, la punta di pollice e indice si toccano a formare un cerchio. La mano destra è tenuta in alto davanti allo spettatore e la mano sinistra è appoggiata sul grembo. Questo mudra simboleggia la fase dell’insegnamento nella vita di Buddha e il cerchio rappresenta un flusso di energia senza fine.


Si pensa che il mudra vitarka rappresenti la fase dell’insegnamento e l’infinito flusso di energia nella vita


Le statue hanno tutte un significato diverso riferito ad eventi della vita di Buddha e trasmettono un messaggio o una lezione importanti. Quale ti colpisce di più? 

____________________

Trova il tuo momento zen con una statua di Buddha tutta tua nella nostra asta di buddismo settimanale oppure registrati come venditore.

Scopri altre curiosità asiatiche | antiquariato asiatico 


Potrebbero interessarti anche:

Come usare l’antiquariato per creare un giardino di alto livello

Cosa c’è da sapere prima di acquistare o vendere una statua buddista

5 manufatti buddisti piegati: La storia dietro i rosari e le campane tibetane

Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 50.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati adesso!