Ispirazione

Che cosa è l’ambra baltica e da dove viene?

Hai mai desiderato di possedere un pezzo di ambra risalente a oltre 100 milioni di anni fa e contenente un insetto o le piume di un piccolo dinosauro? L'ambra è una resina fossile proveniente da alberi che è stata apprezzata per la sua bellezza per decenni e a volte funziona come capsula del tempo catturando tutto ciò che le cade dentro, prima che si indurisca. Ma in che modo sono stati trovati questi bellissimi pezzi? Scopri di più sull'origine dell'ambra qui di seguito e visita le nostre aste di fossili dove troverai alcuni grandi pezzi di storia in attesa di una nuova casa.

Una storia d'amore proibita
Una storia molto popolare sull'origine dell'ambra proviene dalla Lituania e riguarda la Regina Jüratè e il pescatore Kastytis. Jüratè viveva sotto il Mar Baltico in un bellissimo castello ambrato, dove governava il mare e tutte le creature che vi vivevano. Un giorno la sua vita pacifica fu disturbata da Kastytis che stava pescando. Per mantenere la pace nel mare, la Regina voleva punire il pescatore, ma invece di punire Kastytis, Jüratè se ne innamorò. Quando Perkûnas, il Dio del tuono, scoprì l'amore proibito, divenne furioso e distrusse il castello ambrato. Secondo la leggenda, è così che, dopo le tempeste nel Mar Baltico, i pezzi d'ambra arrivarono sulla riva. I pezzi d'ambra sono anche conosciuti come le lacrime della Regina Jüratè.


Sostanza appiccicosa
Per una spiegazione più scientifica sull’ambra dobbiamo tornare indietro di milioni di anni, nelle regioni meridionali dell'attuale Scandinavia e le regioni vicine al Mar Baltico. Le conifere crescevano in queste zone e siccome il clima diventò più caldo le conifere cominciarono a rilasciare la sostanza appiccicosa conosciuta come resina. Nel corso del tempo, la resina si indurì formando l’ambra come la conosciamo oggi.


Sospesi nel tempo
Le resine delle antiche conifere all’inizio erano molto fluide, ma solidificavano molto rapidamente attraverso l'evaporazione. Grazie alla loro vischiosità, una mosca o una formica potevano facilmente rimanere intrappolate nella resina e poiché essa solidificava in fretta, gli insetti rimanevano lì dentro per secoli, sospesi nel tempo.

 

Molti insetti sono rimasti intrappolati ancora vivi. La maggior parte di essi sono perfettamente conservati all'interno dell'ambra, è possibile vederne i peli o le squame più piccole. 


La storia delle pietre ambrate è quasi colorata quanto la pietra stessa, puoi trovare queste pietre nelle nostre aste settimanali di fossili. Dai un'occhiata e trova la tua propria lacrima della Regina Jüratè o capsula del tempo preistorica. Se già possiedi alcuni bei pezzi di ambra e stai cercando di venderli, puoi registrarti qui per diventare un venditore e iniziare ad offrire la tuo ambra o altri tesori all'asta su Catawiki.

Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 65.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati subito