Storia

La storia di Rolls-Royce in tre auto

Scritto da Laura | 4 febbraio 2020

Rolls-Royce è nota per la produzione di auto di alto livello per proprietari facoltosi, ma la strada percorsa è stata impervia e disseminata di deviazioni. Nata come azienda manifatturiera britannica, Rolls-Royce è diventata molto più internazionale sia a livello proprietario che di prospettive. Per tracciare l’evoluzione dell’azienda dagli aerei alla BMW, ti presentiamo la storia di Rolls-Royce in tre auto.

La fondazione di Rolls-Royce

Rolls-Royce Limited fu fondata nel 1904 da Charles Rolls e Henry Royce. Royce, il proprietario di un’azienda meccanica, si dilettava nella progettazione di motori. La sua prima auto impressionò Rolls a tal punto che si offrì di occuparsi del marketing e della vendita. Rolls era il proprietario di una concessionaria di auto di qualità a Londra, il che lo rendeva il partner commerciale e il canale perfetto per la visione di Royce. Da questa collaborazione nacque il nome “Rolls-Royce”, tutto il resto è storia.

La Spirit of Ecstasy, la vernice scura e la mascherina Rolls-Royce sono ormai conosciuti in tutto il mondo

Rolls-Royce Eagle

Pur continuando a lavorare sui motori per auto (la prima auto creata da entrambi fu la Rolls-Royce da 10 HP), la Rolls-Royce fece inizialmente una breve incursione nella produzione di motori per aerei. Il Rolls-Royce Eagle fu costruito nel 1915 e fu il primo motore ad effettuare una traversata transatlantica in aereo senza scalo. L’Eagle forniva anche oltre la metà della potenza aerea totale utilizzata dagli alleati durante la prima guerra mondiale. Nonostante il suo passato nella progettazione di automobili, fu probabilmente questo motore per aerei a decretare il successo della Rolls-Royce nella produzione di motori.

Rolls-Royce Silver Dawn

All’inizio del XX secolo era pratica comune per le case automobilistiche specializzarsi nella costruzione di motore e telaio. La creazione di carrozzeria e scocca sarebbe stata poi affidata ad altre aziende come Park Ward, Barkers e Hoopers. Spesso venivano impiegati dei conducenti esclusivamente per guidare il telaio e il motore da una fabbrica all’altra e, qualche settimana dopo, riportare l’auto finita e completa di carrozzeria fino alla prima fabbrica.

Solo nel 1946, dopo la seconda guerra mondiale, la Rolls-Royce iniziò a costruire e vendere automobili intere. La prima auto completa prodotta da Rolls-Royce fu la Silver Dawn – un’elegante berlina a quattro porte di grandi dimensioni, prodotta tra il 1949 e il 1955. Originariamente progettata come auto per l’esportazione, la Silver Dawn fu prodotta in soli 760 esemplari e non fu disponibile sul mercato interno del Regno Unito fino al 1953. Per questo si tratta di un’auto incredibilmente rara e davvero ricercata.

Rolls-Royce Phantom VII

Due società con un interesse di vecchia data nella Rolls-Royce erano i produttori tedeschi Volkswagen e BMW. Questo interesse si concretizzò nel 1998, quando BMW fu superata da Volkswagen (430 milioni di sterline contro 340 milioni di sterline) nel tentativo di acquisire il marchio Rolls-Royce. L’esito di questa guerra di offerte fu che BMW arrivò a possedere il nome e il logo Rolls-Royce, mentre Volkswagen ottenne i diritti sulla mascotte e sulla mascherina.


Una Rolls-Royce Phantom VII, fotografata al 31º Berlin-Brandenburg Oldtimer Day

Questa situazione di stallo fu superata con il raggiungimento dell’accordo che, a partire dal 2003, permetteva alla BMW di produrre l’auto completa con il marchio Rolls-Royce. La Phantom VII del 2003 fu la prima Rolls-Royce costruita completamente per conto di BMW e ha il merito di aver rilanciato la reputazione della Rolls-Royce come costruttore di auto di lusso. Infatti, per un certo periodo, fu l’unica auto prodotta da Rolls-Royce, tale era la grandezza e l’importanza della Phantom VII per il successo dell’azienda.

____________________

Desideri possedere la tua personale Rolls Royce? Dai un’occhiata alle nostre aste di auto d’epoca settimanali. Hai tu stesso un’auto da vendere? Puoi registrarti come venditore su Catawiki.

Scopri altre auto d’epoca | auto e moto memorabilia

Potrebbero interessarti anche:

L’intramontabile popolarità delle auto d’epoca SEAT

La storia di Mercedes-Benz in tre auto

Breve storia del Volkswagen T1

Crea il tuo account Catawiki gratuito

Ogni settimana ti stupiremo con una nuova selezione di oggetti speciali in offerta all’asta! Registrati oggi su Catawiki ed esplora le aste settimanali supervisionate dal nostro team di esperti.

Crea un account
Condividi questo oggetto
Close Created with Sketch.
Non sei ancora registrato?
Creando il tuo account Catawiki gratuito, potrai fare offerte scegliendo tra i nostri 50.000 oggetti speciali all'asta ogni settimana.
Registrati adesso!